Apple smette di firmare iOS 12.1: downgrade non più possibile

Apple ha smesso di firmare iOS 12.1, dopo il rilascio di iOS 12.1.1 avvenuto all’inizio del mese e di iOS 12.1.2 arrivato poco più di un giorno fa. Ciò significa che il downgrade ad iOS 12.1 non è più possibile, mentre lo è ancora effettuare la stessa operazione avendo come obiettivo il ripristino di iOS 12.1.1.

Le ragioni che determinano il provvedimento dovrebbero essere ormai noti, trattandosi di una pratica che la casa di Cupertino porta avanti regolarmente: evitare un’eccessiva frammentazione della piattaforma, assicurandosi che il maggior numero di utenti utilizzi le più recenti versioni del sistema operativo, e chiudere le vulnerabilità che permettono di eseguire il jailbreak. Analoga decisione era stata presa a fine novembre in relazione ad iOS 12.0.1

A seguito del blocco della firma di iOS 12.1, le uniche versioni installabili restano, come detto, iOS 12.1.1 – che ha introdotto nuove funzioni e miglioramenti, come l’anteprima delle notifiche usando l’Haptic Touch su iPhone XR, e la cattura delle foto Live e la possibilità di passare dalla cam anteriore a quella posteriore durante le chiamate di FaceTime con un tap – e iOS 12.1.2 – che apporta correzioni relative alla procedura di attivazione delle eSIM su iPhone XR, XS e XS Max.

Leggi l’articolo originale – https://apple.hdblog.it/2018/12/19/apple-stop-firma-ios-12-1-no-downgrade/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto