Moto G7, G7 Plus, Power e Play: notch per tutti, colorazioni e nuovi dettagli

Si preannuncia un 2019 ricco di novità per la prossima generazione di smartphone Motorola, la presentazione della nuova serie Moto G sembrerebbe imminente e a giudicare dalle numerosi varianti recentemente certificate, tra i più interessanti ci sarà sicuramente Moto G7 Power con la sua batteria da 5000 mAh.

A fare il punto della situazione sui modelli e sul design di ognuno di essi ci ha pensato il portale droidshout, attraverso la pubblicazione dei presunti render dei quattro modelli che faranno parte della nuova gamma Moto G. Una conferma ulteriore di quanto avevamo già visto nei render precedenti (Moto G7 qui e Moto G7 Plus qui), ogni variante avrà un notch di forma e dimensioni diverse.

Secondo i render, Moto G7 e Moto G7 Plus saranno dotati di un notch a goccia collocato sulla parte alta dello schermo, in modo da offrire un rapporto schermo-scocca significativamente più alto rispetto alla generazione precedente.

Moto G7 Power impiegherà invece un notch più ampio e sviluppato lungo la cornice superiore, il sensore per le impronte digitali si troverà sulla parte posteriore insieme alla singola fotocamera principale, infine, il suffisso ‘Power” servirà a distinguere questo modello per l’autonomia che sarà in grado di offrire, grazie alla batteria da ben 5000 mAh.

Per quanto riguarda Moto G7 Play, questo modello dovrebbe essere il più economico dei quattro e come per il Power ritroviamo la stessa tacca sviluppata in orizzontale sulla parte alta dello schermo. Anche qui abbiamo una sola fotocamera posteriore affiancata da un flash LED e un sensore per il rilevamento delle impronte digitali.

Ci saranno più colorazioni rispetto al passato, come si può vedere dal rosso del G7 Plus, mentre la scritta Motorola collocata sulla cornice frontale rappresenterà un altro dettaglio comune a tutti, sacrificando inevitabilmente parte dello spazio che sarebbe potuto essere impiegato dallo schermo. Non ci sono per il momento informazioni ufficiali su una possibile data di presentazione, prevista comunque entro la prima parte del 2019.

Leggi l’articolo originale – http://feedproxy.google.com/~r/HDblogMobile/Android/~3/gYoMQQviSNo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto