Samsung spiega le scelte di design dietro all’interfaccia One UI su Android Pie

La One UI è la più recente versione dell’interfaccia utente proprietaria di Samsung, già disponibile da alcune settimane sui dispositivi Galaxy S9, S9+ e Note 9 grazie all’arrivo della distribuzione software Android Pie 9.0.

In un post sul proprio blog ufficiale, l’azienda coreana ha definito la stessa One UI come l’interfaccia utente più semplice e intuitiva della società, costruita da zero per aiutare gli utenti a concentrarsi su ciò che conta di più. Il design di ogni elemento – spiega Samsung – favorisce l’interazione dell’utente grazie ad un’estetica pulita che migliora la visualizzazione degli elementi attraverso una suddivisione dello schermo in due diverse parti.

SUDDIVISIONE UI

Come osservabile dall’immagine in alto, dunque, Samsung ha semplificato la navigazione sugli smartphone dotati di display di grandi dimensioni effettuando una efficace divisione degli elementi nello schermo.

La metà superiore, in particolare, viene utilizzata per la visualizzazione del contenuto mentre, quella inferiore, per interagire con il dispositivo.

Liberare lo spazio nella parte superiore dello schermo crea un’estetica più equilibrata e visivamente confortevole, mentre concentrare le interazioni nella metà inferiore migliora l’usabilità. I key tabs, pulsanti di azione e finestre a comparsa sono facilmente raggiungibili in modo da potervi accedere – e terminare il vostro compito – più velocemente.

FOCUS BLOCK

La stessa One UI, inoltre, aiuta ad eliminare le distrazioni superflue riducendo la quantità di informazioni visualizzate per offrire agli utenti un’esperienza più mirata e fluida. Tutto ciò – continua Samsung – è stato reso possibile grazie ad alcune scelte stilistiche come i “focus block“, che indirizzano i tuoi occhi verso il contenuto che conta senza travolgerti di informazioni.

Con l’approccio semplificato di One UI alla gestione delle app, quando un utente lancia un’applicazione, invece di riempire lo schermo con funzioni che potrebbero non essere utili in quel particolare momento, One UI semplifica le operazioni, visualizzando solo le funzioni e le informazioni di cui l’utente ha bisogno per completare il proprio compito. Questo significa che, per esempio, una volta che un utente inserisce un numero di telefono nel dialer telefonico, le opzioni di menu non correlate all’inserimento di un numero di telefono scompaiono e appaiono nuove opzioni per creare un contatto o avviare una videochiamata.

COMFORT VISIVO

Tenendo in considerazione l’enorme numero di ore che passiamo ad osservare quotidianamente i nostri smartphone, Samsung ha pensato di migliorare il comfort visivo introducendo la modalità “Night Mode” che regola il tono del display, la luminosità e il contrasto dello schermo per offrire agli utenti un’esperienza visiva più mirata e confortevole.

Tra gli altri cambiamenti estetici, infine, Samsung cita la standardizzazione degli elementi visivi come le icone con angoli arrotondati che migliorano l’aspetto estetico dell’interfaccia utente creando una piacevole coerenza con gli angoli arrotondati dei dispositivi Galaxy.

Maggiori informazioni e immagini nel post completo che trovate in FONTE.

VIDEO

[embedded content]

Leggi l’articolo originale – http://feedproxy.google.com/~r/HDblogMobile/Android/~3/eBc5EJjMeA4/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto