Google testa gli aggiornamenti modulari su Android Q Beta

Insieme alla terza versione della Developer Preview di Android Q Google ha introdotto all’interno del suo sistema operativo la feature Project Mainline. Tale funzionalità ha lo scopo di migliorare la rapidità di rilascio degli aggiornamenti di alcune aree di Android, rendendoli sostanzialmente più modulari e offrendo il download dei pacchetti direttamente dal Play Store.

Ora, a distanza di giorni dal rilascio della Beta, nelle ultime ore sono finalmente arrivate le prime segnalazioni degli utenti, secondo cui molti dispositivi con Android Q hanno effettuato dei riavvi di sistema automatici, in linea con le specifiche di Project Mainline.

Secondo quanto hanno riportato gli utenti, i riavvii sono stati eseguiti senza alcuna programmazione e molti di essi si sono ritrovati con il telefono in fase di reboot proprio mentre erano intenti a fare altre operazioni. Una volta riavviato, il dispositivo ha poi mostrato una notifica del Play Store giustificando l’accaduto all’utente.


Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Techinshop a 445 euro oppure da Amazon a 512 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi l’articolo originale – http://feedproxy.google.com/~r/HDblogMobile/Android/~3/tBTksyY9s4Q/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto