iPhone, Foxconn pronta a produrli fuori dalla Cina se necessario

Dopo le vicissitudini legate al ban di Huawei e alle crescenti tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, la preoccupazioni riguardo una ritorsione nei confronti di aziende statunitensi, Apple in primis, sono cresciute a livello esponenziale. Sappiamo che tutti gli iPhone sono prodotti in Cina dal colosso della tecnologia noto con il nome di Foxconn, perciò sono in molti a ipotizzare che uno dei peggiori scenari potrebbe essere rappresentato da un aumento della tassazione sui dispositivi diretti verso gli States, una mossa in grado di danneggiare profondamente Apple.

Foxconn ha recentemente voluto chiarire la questione e tranquillizzare gli investitori, ha infatti affermato che le sue capacità produttive consentirebbero di delocalizzare tutta la produzione di iPhone al di fuori della Cina, scongiurando così eventuali ritorsioni di tipo economico. Lo riporta Bloomberg, citando il dirigente Foxconn Young Liu, capo della divisione semiconduttori, che avrebbe parlato dell’argomento durante un briefing con gli azionisti.

“Il 25% della nostra capacità produttiva è al di fuori della Cina e possiamo aiutare Apple a rispondere alle sue esigenze nel mercato statunitense”


Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da ASUS eShop a 499 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi l’articolo originale – https://apple.hdblog.it/2019/06/11/iphone-foxconn-e-pronta-produrli-fuori-dalla-cina-se-necessario/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto