Google Home: configurazione semplificata per le Philips Hue con Bluetooth

Google Home ha semplificato il processo di configurazione iniziale di alcune lampadine intelligenti dei marchi Philips Hue e Sylvania Smart+ (che però in Italia hanno una diffusione molto più limitata).

La procedura, che Google chiama ufficialmente Seamless Setup, era già stata ufficializzata verso l’inizio del 2019 con le lampadine del brand C by GE. Basata sul protocollo Bluetooth, si può completare direttamente dall’app Google Home senza bisogno di creare account appositi e/o ricorrere ad app esterne. Basta aprire Home e dirigersi nella sezione “Dispositivi nelle vicinanze” della scheda “Scopri”.

Naturalmente la discriminante per capire quali lampadine siano compatibili è proprio la presenza o meno della connettività Bluetooth. Philips ha presentato le sue prime lampadine Bluetooth a inizio estate, mentre con Sylvania sono in circolazione da più tempo. Vale la pena osservare che le Hue configurate via Bluetooth direttamente da Google Home non possono essere associate anche a Hue Hub, che sfrutta il protocollo Zigbee. Ciò implica pure che non si potranno controllare dall’esterno.


Il miglior display sul mercato e un design fantastico? OnePlus 7 Pro è in offerta oggi su a 532 euro oppure da Amazon a 759 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi l’articolo originale – http://feedproxy.google.com/~r/HDblogMobile/Android/~3/YQPxBP70F10/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto