Apple Watch, continuano i brevetti per i cinturini “smart”

Apple continua a lavorare a cinturini per indossabili sofisticati, provvisti di componenti e sensori per rendere ancora più funzionali i suoi Apple Watch. Uno degli ultimi brevetti accordati in questo senso (ma non l’unico: tra i più recenti citiamo quello dello scanner biometrico, quello con LED di notifica e quello con regolazione automatica) riguarda specificamente la contattiera, ovvero il modo che ha il cinturino per comunicare con il corpo dell’orologio. Le difficoltà sono molteplici: lo spazio a disposizione è molto ridotto, serve un minimo di flessibilità, e bisogna tenere presente che l’orologio rimane spesso a contatto con sudore, acqua e altre sostanze potenzialmente dannose.

La soluzione di Apple è di far passare l’energia elettrica e i dati dagli stessi connettori che fissano fisicamente il cinturino al corpo. Apple ha studiato diverse implementazioni del meccanismo di rimozione del cinturino, ma sono sostanzialmente analoghi a quanto abbiamo visto nei prodotti immessi sul mercato finora.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, in offerta oggi da Gaming Pro a 459 euro oppure da Unieuro a 549 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi l’articolo originale – https://www.hdblog.it/indossabili/articoli/n511384/apple-watch-brevetto-cinturini-meccanismo-smart/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto