I Mac rendono i dipendenti più produttivi e soddisfatti | Ricerca IBM

Chi usa un Mac al posto di un PC lavora meglio ed è più contento del proprio lavoro… almeno in IBM. Il colosso statunitense ha condotto una ricerca i cui risultati sono stati esposti dettagliatamente nel corso della conferenza annuale JMUC 2019. La società informatica ha iniziato a fornire Mac ai dipendenti che lo richiedevano nel 2015, e nelle prime fasi il tasso di adozione era di ben 1.900 dispositivi a settimana. Quattro anni circa dopo, IBM dispone di circa 290.000 dispositivi Apple (che proprio oggi ha presentato il nuovo MacBook Pro 16). Alcuni aspetti positivi di questa iniziativa:

  • Meno problemi per l’help desk – solo il 5% degli utenti Mac ha chiamato il servizio di assistenza interna, contro il 40% degli utenti PC.
  • Meno costi di gestione – già nel 2016 IBM aveva dimostrato che si risparmiano tra i 273 e i 543 dollari per Mac rispetto al PC nell’arco di quattro anni.
  • Lavoratori più produttivi – la percentuale di dipendenti con Mac che ha ricevuto valutazioni sul proprio lavoro oltre alle aspettative è superiore del 22% rispetto a quella degli utenti Windows
  • Lavoratori più soddisfatti e fedeli – il net promoter score (un punteggio che misura la percentuale di dipendenti soddisfatti) è di 47,5 per chi usa Mac, contro 15 degli utenti PC. Chi usa Mac ha anche il 15% in meno di probabilità di licenziarsi. Infine, l’offerta software è più soddisfacente: il 5% degli utenti Mac cerca software terzi oltre a quelli forniti da IBM, contro l’11% di chi usa PC.
  • Meno richieste di supporto: ci sono sette dipendenti di supporto per ogni 200.000 Mac forniti ai clienti di IBM (anche questo programma è nato nel 2015), e 20 ogni 200.000 PC.
  • Migrazione senza complicazioni: per il 98% degli utenti Mac è stata definita semplice, solo per l’86% tra cui usa Windows 7 o Windows 10. Gli utenti Windows hanno il 500% di possibilità in più di richiedere assistenza all’help desk.

JMUC è una conferenza organizzata da Jamf, società specializzata nel portare l’ecosistema Apple nel mondo enterprise.


Battery Phone a meno di 150€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 109 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi l’articolo originale – https://www.hdblog.it/hardware/articoli/n512514/apple-mac-dipendenti-soddisfazione-windows-ibm/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto