HTC, idea per rilanciarsi: proporre uno smartphone del passato in salsa moderna

HTC sta vivendo ormai da tempo un periodo nero: l’ha ammesso anche il nuovo CEO Yves Maitre, facendo il mea culpa sulla mancata innovazione lato hardware. E di sicuro a risollevare le sorti dell’azienda taiwanese non saranno gli smartphone di fascia bassa – leggasi Desire 19s, annunciato pochi giorni fa – o i cryptophone, i dispositivi blockchain stile Exodus 1 e 1s (quest’ultimo risalente al mese scorso).

Per l’inversione di tendenza – i primi tre trimestri del 2019 hanno di fatto confermato il disastro del 2018 – servirebbe un colpo di scena, qualcosa che tornasse ad attirare l’attenzione verso un brand che ha fatto la storia degli smartphone Android. Ecco dunque la proposta di Drew Bamford, Responsabile di HTC Creative Labs, numero uno del team che si occupa della ricerca e dei test di prototipi di dispositivi mobile, smartphone in primis. Questa la domanda formulata agli appassionati su Twitter:

Quale classico telefono HTC vi piacerebbe riproponessimo con la tecnologia attuale?


Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da ASUS eShop a 499 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Leggi l’articolo originale – http://feedproxy.google.com/~r/HDblogMobile/Android/~3/mZT6k8VGBoE/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto